Invia un messaggio

Strutture
Ricettive

Le vostre attività al centro del progetto

Esercizi Pubblici Strutture Ricettive

Fanno parte di questo settore bar, ristoranti, hotel, negozi, centri benessere, etc…

Per esercizi pubblici si intendono quei locali in cui si svolga un’attività di impresa avente come oggetto la prestazione di servizi al pubblico mentre per strutture ricettive si intendono tutte quelle attività che danno la possibilità ad un turista di trovare sistemazione per la notte con o senza la fornitura di assistenza e/o servizi.

L’approccio progettuale iniziale è differente dall’edilizia privata in quanto queste tipologie di esercizi non devono soddisfare solamente il titolare dell’attività e i lori dipendenti ma coinvolgere in modo naturale e positivo tutto il loro pubblico.

Entrate ed uscite, spazi aperti e/o spazi chiusi, posti a sedere e/o posti in piedi, sono solo alcuni esempi di quello che è necessario pensare quando ci si approccia alla realizzazione di uno spazio ricettivo, dal momento che è necessario avere una visione d’insieme a 360°. Ci si deve trovare a lavorare nelle condizioni più idonee e funzionali, e questo grazie a “regole” ben precise che ci sono nel modo di progettare.

Il benessere è dato quindi non solo dal taglio architettonico degli spazi ma soprattutto da quei sistemi nascosti quali impianti tecnologici di riscaldamento/raffrescamento e sistemi acustici di isolamento. Avere un ristorante bello e moderno con tanto spazio all’interno è inutile se non si pensa all’acustica, il controllo del riverbero del suono è essenziale per garantire all’interno del locale un comfort ottimale nella qualità dell’interloquire.

Allo stesso tempo avere un bar, o negozio dove il livello interno della temperatura non è stato ben calcolato e pensato a priori non permette al cliente di godersi lo spazio a disposizione in modo adeguato.

Una volta individuata e centrata la disposizione progettuale generale ci si concentrerà sui dettagli, con particolari che andranno ad impreziosire sempre più il progetto finale. Fanno parte di questa categoria i materiali, le luci, i colori, la carta da parati, i tessuti e tutti quelli elementi di arredo quali camino, madia, tavoli e sedie, scaffalature e vetrine, bancone bar, etc…

Il risultato finale sarà la sommatoria di tutti questi elementi che messi assieme determineranno uno stile architettonico che rispecchierà la volontà del committente.