Invia un messaggio

Edilizia
Privata

Le vostre abitazioni al centro del progetto

Edilizia Privata

Fanno parte di questo settore case singole, appartamenti privati, open space e/o loft, ville e/o casali.

Per edilizia privata si intende un’area che è stata destinata ad essere edificata.

In edilizia esistono diverse tipologie di intervento quali:

  • Manutenzione Ordinaria
  • Manutenzione Straordinaria
  • Ristrutturazione Edilizia

Le definizioni degli interventi edilizi sono riportate nel Testo Unico dell’Edilizia D.P.R. 380/01.

Sono opere di Manutenzione Ordinaria “gli interventi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici, quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti”.

Sono opere di Manutenzione Straordinaria “le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso”.

Sono opere di Ristrutturazione Edilizia “gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente”.

Inquadrare correttamente il giusto intervento edilizio è fondamentale per individuare le corrette persone e/o imprese da coinvolgere in quel determinato tipo di lavoro. Intraprendere il giusto iter autorizzativo consente anche di avere un corretto calcolo degli oneri urbanistici e di godere dei benefici previsti dalla legge (IVA agevolata, detrazioni fiscali, ect…).

In base all’intervento che si andrà a fare ci saranno anche delle differenze per quel che riguarda i permessi autorizzanti, quali:

  • CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata)
  • SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività)
  • PERMESSO DI COSTRUIRE

Si utilizza la CILA in casi di manutenzione straordinaria leggera (Interventi di manutenzione relativi ad opere interne che non riguardano le parti strutturali dell’edificio).

Si utilizza la SCIA in casi di manutenzione straordinaria pesante e/o ristrutturazione leggera (Interventi di manutenzione relativi ad opere interne che riguardano anche le parti strutturali dell’edificio).

Si utilizza il PERMESSO DI COSTRUIRE in casi di ristrutturazione pesante e/o interventi di nuova costruzione.

Per quel che riguarda invece la manutenzione ordinaria non è previsto nessun rilascio di permesso, è quindi catalogabile nelle attività libere.